Tangram: Daniele Lago between Chinese tradition and contemporary.

Cari lettori,

Daniele Lago è un giovane progettista  che con coraggio e costanza si è fatto largo nel mondo delle archistar.

Designer fresco e creativo, dopo gli studi al Scuola Italiana Design di Padova, entra nell’azienda di famiglia, dimostrando una predisposizione innata alla ricerca, all’innovazione e al cambiamento. Si occupa da subito della progettazione e dell’immagine, dando una svolta alla progettazione: un prodotto più contemporaneo e una comunicazione dal taglio innovativo. Ciò ha contribuito a lanciare nel panorama del mobile d’autore il marchio Lago.

Ad oggi è art director dell’azienda, disegnando personalmente in 15 anni tutti i prodotti attualmente in catalogo. La sua ricerca e la sua mente sono dirette a risolvere con semplicità le esigenze dell’abitare quotidiano. Un’attitudine al buon design che gli ha portato numerosi premi internazionali, tradotti in oggetti e arredi rigorosi nelle forme e nei concept, molto attenti alle tendenze internazionali. Colore e la scomponibilità modulare sono i principi guida nel suo disegno, che consente altissimi livello di personalizzazione e raggiunge in questo modo ogni tipologia di pubblico, ma soprattutto perché tutti siano i designer della propria casa.

Così ho selezionato per voi Tangram: come nel tradizionale gioco cinese, Tangram assume i connotati di una libreria ma al tempo stesso un elemento decorativo da parete. Nato nel 2002, al motto di “Tutto cambia, tutto si trasforma“, Tangram è composto di sette figure geometriche, ricavate dalla scomposizione di un quadrato e da possibilità di combinazioni infinite. Seguendo la filosofia della mutazione, Tangram soddisfa al meglio le richieste del pubblico, trasformandosi in uomo, gatto e altre soggetti.

Realizzato in rovere sbiancato nelle versioni laccate, Tangram è disponibile in tutte le colorazioni del catalogo Lago, permettendo al pubblico di scegliere e personalizzarlo, fino a dargli un’anima.

Visitate il sito, http://www.lago.it/.

Stay tuned!

C.

——————————————————————————————————

Dear readers,

Daniele Lago is a young designer and with courage and perseverance has done a good work in the world of archistars.

Fresh and creative designer, after studying at the Italian School of Design in Padova, he joined the family business, demonstrating an innate predisposition to research, innovation and change. He deals with the design and the image immediately, giving a twist to the design: a more contemporary and innovative communication cut. This helped to launch in the landscape of the furniture Lago.

He is art director, designing personally in 15 years all the products currently in the catalog. His research and his mind are directed to solve with simplicity of everyday needs. An attitude of good design that has brought him numerous international awards, translated into objects and furniture in forms and rigorous concepts, careful to the international trends. Color and modular decomposability are the guiding lines in its design, which allows the highest level of customization and in this way reaches every kind of audience, because everybody could be designer of  home.

I selected for you Tangram: as in traditional Chinese game Tangram, it takes the form of a bookcase, but at the same time a decorative element for wall. It was born in 2002, with motto “Everything changes, everything transforms”, Tangram is composed of seven geometric figures, obtained by the decomposition of a square and with the possibility of endless combinations. Following the philosophy of the mutation, Tangram meets the demands of the public, becoming man, cat and other subjects.

Made of oak with several polished versions, Tangram is available in all the colors of the Lago catalog, allowing the public to choose and customize it to give it a soul.

Visit the website, http://www.lago.it/.

Stay tuned!

C.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *