A Japanese tradition. Kinstugi!

Cari lettori,

nella mia wish-list per i regali di Natale inserirò un progetto ambizioso quanto pieno di poesia.
Partiamo da una tradizione giapponese, che prevede di riparare con l’oro gli oggetti rotti o crepati in porcellana o ceramica: l’oro è il mezzo attraverso cui si rende nota la bellezza di quello stesso oggetto, che ha un vissuto, un passato e lo rende ancora più significativo.

L’artista Sarkis ha realizzato per la storica azienda francese Bernardaud una serie di piatti e tazze per la tavola interamente ispirata all’arte del Kintsugi. Non a caso è stato scelto Sarkis, non a caso la purezza di contrasto tra il bianco della porcellana e l’oro delle crepe trasforma il design non solo in qualcosa di unico, ma soprattutto in oggetti che sembrano portare con sé una lunga ed avventurosa storia.

Inutile dire che la collezione Kintsugi è solo da amare.

Visitate il sito, http://www.bernardaud.fr/.

Stay tuned!

C.

———————————————————–

Dear readers,

I include in my Christmas’ wish-list an ambitious and full of magic project.
Starting from a Japanese tradition, that uses gold to repair broken pottery and porcelain objects: gold is the medium to release beauty of the object itself, which has a past and thanks to it, it’s more significant.

The artist Sarkis realizes for the historic French company Bernardaud a collection of cups and plates entirely inspired to the art of Kintsugi. And Sarkis is the designer for this reason, because he creates a pure contrast between gold of breaks and white of porcelain, transforming design in something beautiful, but above all into objects that seems to have a long and adventurous history.

Needless to say that Kintsugi collection has only to be loved.

Visit the website, http://www.bernardaud.fr/.

Stay tuned!

C.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *